CORRETTO - PUNTO 1 - Banche, nuove regole Ue aiuti Stato a breve

martedì 2 dicembre 2008 16:38
 

corregge in primo paragrafo tempistica nuove regole comunitarie e virgolettato terzo paragrafo, il riferimento alla scadenza natalizia era riferito a una diversa iniziativa Ue

BRUXELLES, 2 dicembre (Reuters) - Il commissario alla Concorrenza Ue Neelie Kroes si impegna a nome dell'esecutivo comunitario a far approvare a breve nuove regole sugli aiuti di Stato alle banche, in risposta alle crescenti pressioni da parte dei singoli paesi dell'Unione colpiti dalla crisi creditizia.

In un comunicato diffuso al termine della riunione Ecofin il commissario spiega che Bruxelles si aspetta che le banche destinatarie degli aiuti pubblici si impegnino al finanziamento dell'economia reale.

"La Commissione adotterà a breve una comunicazione che fornirà indicazioni dettagliate su come valutare questo tipo di ricapitalizzazioni in base alle regole sugli aiuti di Stato" dice la nota.

Francia, Germania, Olanda e Svezia sono tra i paesi che maggiormente premono su Bruxelles affinché dia l'imprimatur ad aumenti di capitale o altre forme di assistenza del sistema bancario.

Secondo il commissario devono comunque esserci forti incentivi per far sì che gli aiuti di Stato alle banche siano al più presto rimborsati, senza arrivare però a vietare la distribuzione dei dividendi da parte degli istituti di credito che ricevono denaro pubblico.

Va inoltre tenuto conto della situazione particolare delle singole banche, ha spiegato Kroes al consiglio Ecofin, e rimane fondamentale vigilare su qualsiasi distorsione della concorrenza e garantire che gli aiuti di Stato non facciano lievitare i profitti delle banche.

La settimana scorsa, in una lettera a doppia firma destinata ai leader Ue, il presidente francese Nicolas Sarkozy e il cancelliere tedesco Angela Merkel hanno voluto mettere in guardia Bruxelles da una "supervisione pignola" degli schemi per il salvataggio delle banche nazionali sullo sfondo della crisi finanziaria.   Continua...