Telecom Italia,piano 2009/11 vede crescita media ricavi oltre 2%

mercoledì 3 dicembre 2008 07:30
 

MILANO, 3 dicembre (Reuters) - Nel triennio 2009/2011 Telecom Italia (TLIT.MI: Quotazione) avrà un crescita media dei ricavi superiore al 2% annuo e un margine ebitda superiore al 39%.

E' quanto prevede il piano industriale del gruppo telefonico diffuso con una nota.

Per quanto riguarda il solo 2009, il piano prevede ricavi ed ebitda consilidati in linea con il 2008 ed investimenti per circa 4,8 miliardi di euro.

In tema di strategia industriale il piano conferma la centralità del mercato domestico e quella del Brasile, mentre per Telecom Argentina il gruppo italiano ribiasce l'intenzione di rafforzare la propria presenza attraverso l'esercizio della call option e l'aumento della quota in Sofora. L'operazione avverrà con il supporto di un partner locale e senza esborso finanziario.

Nel trienno l'operating free cash flow generato dal gruppo sarà pari a circa 22 miliardi di euro, mentre al 2011 il rapporto debito netto/ebitda scenderà al 2,3% dal 3% atteso per fine 2008.

Sono attese poi dismissioni di attività non core per un valore sino a 3 miliardi.

In tema di occupazione, prevista nel triennio una riduzione di 4.000 unità in Italia che vanno ad aggiungersi alle 5.000 già decise.

Per il testo integrale cliccare su [nBIA03a4b]