PUNTO 2-Wachovia su montagne russe,+8% su no ad aumento capitale

martedì 22 luglio 2008 18:17
 

(riscrive aggiornando quotazione e aggiungendo dichiarazioni direttore generale Steel)

NEW YORK, 22 luglio (Reuters) - E' stata una lunga giornata per Wachovia WB.N. Dopo aver perso oltre il 12% nel preborsa in seguito alla presentazione dei risultati negativi del secondo trimestre, il titolo della banca statunitense è poi balzato di oltre l'8% per le intenzioni, rivelate nel pomeriggio dai suoi dirigenti, di tagliare oltre 6.000 posti di lavoro e di non voler ricorrere al mercato per un aumento di capitale.

Alle 18,15 Wachovia sale dell'8,5% a 14,30 dollari.

Ad aiutare il titolo, che nel preborsa era sceso del 12,7% a 11,51 dollari, sono state le dichiarazioni del direttore generale Robert Steel durante una conference call. Steel ha dichiarato che la banca statunitense non ha intenzione di aumentare il capitale attraverso l'emissione di azioni ordinarie. Wachovia sta considerando una serie di alternative per ottenere capitale, ma non vuole rivolgersi al mercato in questo momento di turbolenza e crisi di liquidità, ha dichiarato il manager.

In seguito ai risultati negativi del secondo trimestre resi noti oggi, S&P ha declassato il rating della banca a "A+/A-1" da "AA-/A-1+".

Wachovia ha registrato infatti una perdita netta di 8,86 miliardi di dollari, ha ridotto il dividendo per la seconda volta quest'anno e ha annunciato il taglio di 6.350 posti di lavoro a causa dell'aumento delle perdite legate ai mutui.

La perdita netta per gli azionisti è di 4,20 dollari per azione, che si confronta con un profitto di 2,34 miliardi di dollari, o 1,22 dollari per azione, dell'anno passato.

Esclusa la maxi-svalutazione delle spese di avviamento (6,1 miliardi di dollari) e i costi di fusione e ristrutturazione, la perdita ammonta a 1,27 dollari ad azione, a fronte di una perdita di 1,30 dollari attesa da Reuters Estimates.   Continua...