Vivendi vede crescita Ebita in 2009, titolo perde oltre 2%

lunedì 2 marzo 2009 09:23
 

PARIGI, 2 marzo (Reuters) - Il primo gruppo di media e di intrattenimento europeo Vivendi (VIV.PA: Quotazione) ha annunciato risultati in rialzo nel 2008, grazie a Canal+ e a Maroc Telecom (IAM.PA: Quotazione), e ha previsto una forte crescita dell'Ebita nel 2009.

"Nonostante le attuali condizioni del mercato, siamo molto fiduciosi e resistenti, ma ci manterremo attenti e continueremo a monitorare i costi", ha annunciato l'AD Jean-Bernard Levy in una conference call con i giornalisti.

Il gruppo ha precisato in un comunicato l'intenzione di staccare per il 2008 un dividendo di 1,40 euro nel 2008 in linea con le attese e in rialzo rispetto a 1,30 euro del 2007.

Il gruppo si aspetta inoltre nel 2009 una crescita dell'Ebita superiore a quella del 4,9% del 2008.

La società ha registrato nel 2008 un Ebita in rialzo del 4,9% a 4,953 miliardi di euro, un utile netto adjusted salito dell'8,4% in linea con la guidance del gruppo e ricavi per 25,392 miliardi, in rialzo del 17,2%.

Tuttavia, includendo i costi per l'acquisto dell'operatore di linea fissa Neuf Cegetel e della numero uno mondiale dei videogiochi Activision Blizzard, l'utile netto adjusted è sceso nel 2008 del 3,4% a 2,735 miliardi.

Un sondaggio Reuters tra gli analisti aveva previsto un Ebita a 4,922 miliardi, un utile netto adjusted a 2,703 miliardi e ricavi per 25,519 miliardi.

Dopo aver già perso quest'anno il 19%, il titolo alle 9,20 cede il 2,7%.