Sony Ericsson, operativo trim2 in rosso, cauta su anno

venerdì 18 luglio 2008 15:08
 

STOCCOLMA (Reuters) - Il produttore di telefonini Sony Ericsson, controllato dalla svedese Ericsson e dalla nipponica Sony, ha riportato una perdita operativa di 2 milioni di euro nel secondo trimestre, deludendo le attese degli analisti di un utile di 2 milioni.

La società ha annunciato anche un utile ante-imposte di 8 milioni di euro, al di sotto dell'attesa di 10 milioni, a causa del rallentamento della domanda per i modelli più costosi.

Sony Ericsson ha avuto ricavi per 2,82 miliardi di euro, al di sopra della previsione di 2,76 miliardi.

Il prezzo medio dei suoi telefonini, indicatore della redditività del gruppo, è di 116 euro, contro un'attesa della società stessa di 115.

La società, che tre settimane fa aveva lanciato l'allarme sui risultati del secondo trimestre, ha detto che le condizioni rimangono difficili per il resto dell'anno e in particolare per il terzo trimestre.

Questo è il secondo trimestre consecutivo che il gruppo rivede al ribasso gli obiettivi.

I risultati sono in netto contrasto con quelli della rivale finlandese Nokia, che giovedì ha riportato un utile per azione in crescita e ha reso dichiarazioni ottimistiche sul resto dell'anno.

 
<p>Il Sony-Ericsson G900 REUTERS/Albert Gea</p>