Parmalat, trattative con UniCredit per transazione

venerdì 18 luglio 2008 12:33
 

MILANO (Reuters) - UniCredit e Parmalat hanno in corso trattative per definire tramite una transazione le pendenze in corso legate al crac della società di Collecchio del 2003.

Lo dicono le due società in due note distinte diffuse in mattinata in cui si sottolinea che "a oggi nessun accordo è stato firmato".

Una fonte finanziaria, confermando sostanzialmente quanto riportato oggi da Il Sole 24 Ore, ha riferito che la transazione dovrebbe essere di circa 300 milioni di euro.

L'operazione non dovrebbe avvenire necessariamente tutta in cash ma è probabile l'utilizzo di crediti esistenti, ha aggiunto la fonte sottolineando che "avrà un impatto trascurabile sul conto economico di UniCredit".

Stamane un portavoce UniCredit si era limitato a confermare che "una transazione è in fase di formalizzazione" senza dare ulteriori dettagli.

Sulla scia delle indiscrezioni Parmalat è partita forte in borsa arrivando a guadagnare fino al 4% e alle 12,15 sale del 2,63% a 1,601 euro con volumi già pari all'80% della media dell'intera seduta. "Il titolo sale sulla notizia di una transazione in arrivo", dice un trader.

Anche UniCredit è ben comprata e sale dell'1,44% a 3,73 euro con la metà dei volumi solitamente scambiati in un'intera seduta. Il titolo sovraperforma rispetto allo stoxx europeo dei bancari che sale dello 0,54%.

 
<p>L'AD di Parmalat Enrico Bondi durante un'udienza del processo sul crac della societ&agrave; a Milano nel 2006. REUTERS/Daniele La Monaca</p>