Fiat, spin-off auto sospeso dopo alt piano Opel - AD a stampa

mercoledì 1 luglio 2009 10:19
 

MILANO, 1 luglio (Reuters) - Il progetto di spin-off dell'auto del gruppo Fiat FIA.MI e di quotazione in borsa è sospeso visto l'esito negativo dell'offerta per Opel.

Lo ha detto l'Ad di Fiat, Sergio Marchionne, in una intervista diffusa da Bloomberg aggiungendo che il Lingotto, che ha portato a termine l'operazione di alleanza con Chrysler, non ha bisogno di liquidità e che ha raggiunto gli obiettivi di utile operativo e di generazione di cassa per il secondo trimestre.

"Abbiamo bisogno di un piano industriale molto chiaro per farlo. Opel sarebbe stata una vera opportunità che ci avrebbe permesso di raggiungere 6 milioni di vetture, ma non ci siamo ancora", ha detto Marchionne relativamente al piano di scorporo delle attività dell'auto.

Sui risultati del secondo trimestre, che saranno diffusi il prossimo 22 luglio, l'Ad ha detto che, come già annunciato, l'obiettivo "era di migliorare nel secondo trimestre e cosi è stato. Siamo ok con l'utile operativo e abbiamo buone speranze che genereremo il livello di cash flow che è richiesto".

Se nei prossimi 12 mesi le condizioni di mercato miglioreranno, Fiat potrebbe generare anche più liquidità, ha aggiunto.

Sul fronte di nuove alleanze il numero uno del Lingotto ha detto di non essere alla ricerca di un altro partner in Europa o Asia.