Biancamano vara piano 2009-11, Ebitda a 18,6 mln a fine periodo

mercoledì 1 aprile 2009 10:44
 

MILANO, 1 aprile (Reuters) - Biancamano (BIAN.MI: Quotazione) ha presentato oggi il piano industriale 2009-2011 che si basa esclusivamente su crescita organica e prevede a fine periodo un fatturato di oltre 140 milioni di euro e un Ebitda di 18,6 milioni.

Il piano vede una crescita media annua del fatturato del 14% circa rispetto ai 110 milioni previsti per il 2009, mentre l'Ebitda è atteso crescere mediamente del 18% circa dai 13,5 attesi quest'anno, dice una nota.

Gli investimenti previsti nel triennio sono pari a circa 30 milioni di euro e riguardano sia nuove commesse per l'igiene urbana sia progettazione e gestione di un nuovo impianto di riciclaggio.

Nonostante il focus sulla crescita organica la società non esclude di valutare acquisizioni di piccole e medie imprese italiane ed europee dello stesso settore con forte radicamento sul territorio. Gli abbonati Reuters possono leggere il comunicato integrale della società cliccando [ID:nBIA01956]