Mercato auto troppo concentrato su auto incentivate - Unrae

lunedì 1 giugno 2009 18:22
 

TORINO, 1 giugno (Reuters) - Le immatricolazioni del mese di maggio (-8,6%) confermano le difficoltà di consegna che si erano già viste il mese scorso, nonostante il notevole portafoglio ordini acquisito dalle concessionarie grazie agli ecoincentivi.

Per Gianni Filipponi, segretario generale Unrae, "l'attuale sistema di incentivazione ha portato il mercato verso una concentrazione della domanda che si esprime in una forte richiesta di auto di piccole dimensioni, con una notevole quota di motorizzazioni benzina-Gpl e benzina-metano, che richiede tempi di consegna ormai piuttosto lunghi", dice una nota.

Filipponi sottolinea anche che "non è pensabile una consistente ripresa del mercato dell'auto in Italia se non vengono trovate soluzioni che ridiano la giusta spinta anche al segmento delle auto aziendali e dei noleggi che, va ricordato, in Europa rappresentano insieme quasi il 50% delle vendite".