1 dicembre 2009 / 17:55 / 8 anni fa

PUNTO 1 - Auto Italia, immatricolazioni nov +31,25%, Fiat +27,7%

(riscrive aggiungendo dettagli da comunicato ministero, commenti Anfia, Unrae e Csp)

MILANO, 1 dicembre (Reuters) - Gli ecoincentivi sostengono il mercato dell'auto in Italia anche a novembre in cui si registra un incremento del 31,25% su base annua per le immatricolazioni a 182.976 unità.

Il dato si confronta peraltro con un novembre del 2008 particolarmente depresso dalla crisi, come fanno notare l'Anfia a l'Unrae, associazioni di categoria rispettivamente per la filiera dell'industria auto e per le auto estere.

Tuttavia, le immatricolazioni di novembre "confermano l'importanza degli incentivi che oltre a proseguire nel miglioramento del parco circolante sono di sostegno a un mercato che altrimenti avrebbe fatto registrare valori fortemente negativi", commenta Gianni Filipponi, direttore generale di Unrae, in una nota.

Per l'intero 2009 il Centro Studi Promotor (Csp) stima "un volume di immatricolazioni uguale o leggermente superiore a quello del 2008", quando si toccò quota 2,16 milioni di auto, mentre il mese di dicembre dovrebbe "tenere il passo" con novembre.

Nei primi undici mesi dell'anno le immatricolazioni sono salite a poco più di 1,99 milioni con un calo annuo dell'1,41%.

GRUPPO FIAT, SU IMMATRICOLAZIONI, QUOTA MERCATO AL 30,39%

Il gruppo Fiat FIA.MI, che comprende anche i marchi Lancia e Alfa Romeo, ha registrato un incremento delle immatricolazioni del 27,7% a 55.610 unità.

La quota di mercato è scesa al 30,39% contro il 32,6% di ottobre e il 31,23% di novembre 2008.

Fiat Punto e Fiat Panda si confermano i due modelli più venduti in Italia. Nella top ten anche Fiat 500, al quinto posto, e Lancia Ypsilon, al nono.

Prima fra le auto straniere la Ford Fiesta (F.N) al terzo posto, seguita da Citroen C3 (PEUP.PA) al quarto.

CRESCE RACCOLTA ORDINI, AUMENTA FIDUCIA CONCESSIONARI

Secondo le elaborazioni di Anfia e Unrae, cresce anche la raccolta ordini che mostra a novembre un incremento del 44% a 204.000 unità e nei primi undici mesi un rialzo superiore al 10% portandosi oltre i 2 milioni.

Sempre in novembre i trasferimenti di proprietà di auto usate sono stati 394.441, dato pressoché stabile (-0,06%) rispetto a novembre 2008, secondo i dati del ministero.

La percentuale di auto usate sul totale delle vendite è quindi del 68,31%.

Il Csp segnala inoltre "un clima decisamente migliore rispetto all'inizio dell'anno" per ciò che riguarda i concessionari. L'indice di fiducia relativo alla categoria è salito a novembre a 42,8 contro il 19,3 segnato a gennaio. L'82% dei concessionari ritiene normale o alta l'affluenza di visitatori nei saloni di vendita, mentre la raccolta ordini è giudicata normale o alta dal 75%.

"Vi sono le condizioni per un andamento decisamente positivo in dicembre e non negativo all'inizio del 2010, anno che comincerà con un consistente portafoglio ordini di auto incentivate", dice la nota Csp.

"Sulle prospettive grava però l'incognita sul rinnovo degli incentivi e di conseguenza le attese sono improntate alla cautela", conclude la nota.

((Redazione Milano,+39 02 66.129.503; RM: gianluca.semeraro.reuters.com@reuters.net; email: gianluca.semeraro@thomsonreuters.com))

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le Top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below