December 12, 2012 / 10:29 AM / 5 years ago

Tassi calano a minimo marzo in asta Bot 12 mesi

4 IN. DI LETTURA

Un operatore a lavoro.Brendan McDermid

MILANO (Reuters) - Il Tesoro ha collocato stamane i previsti 6,5 miliardi di euro di Bot a 12 mesi, con rendimento in calo ai minimi da marzo scorso.

In asta, il rendimento medio del Buono è risultato pari all'1,456% dall'1,762% dell'ultimo collocamento, di metà novembre. Il bid-to-cover si è attestato a 1,941 dal precedente 1,76.

In scadenza giungevano titoli per complessivi 10,7 miliardi di euro: 7,7 miliardi di Bot annuali e 3 miliardi di trimestrali.

Di seguito i commenti di alcuni operatori:

BIAGIO LAPOLLA, Rbs

"L'asta è andata bene, la domanda è stata abbastanza solida, quindi un risultato positivo in linea con l'andamento del mercato negli ultimi due giorni. Il mercato si sta convincendo che Monti ha delle possibilità di restare alla guida del Paese, quindi per ora non si sconta un grosso rischio politico immediato, anche se i rischi torneranno sicuramente ad inizio 2013 con l'avvicinarsi delle elezioni. L'asta di oggi ha beneficiato del contesto di bassa volatilità vista nelle ultime settimane, ampia liquidità e notizie positive in arrivo dalla Grecia: tutti fattori che per ora creano condizioni favorevoli per la carta italiana".

CHIARA CREMONESI, UniCredit

"È andata bene, con un bid-to-cover quasi a 2, che è altissimo. Ci sono state tante 'redemption' che hanno aiutato, 10,7 miliardi di Bot in scadenza adesso e altri flessibili verso il 20 del mese. È uscito un rendimento molto più basso delle nostre attese, circa 30 punti base sotto quello dell'asta scorsa. Il rally è stato fortissimo stamattina, la domanda c'era. Era la prima asta dopo quello che è successo nel weekend: alcuni investitori sicuramente hanno visto il sell-off di lunedì come il momento per rientrare sull'Italia a condizioni più favorevoli, ma è sicuramente un buonissimo segnale che - pur avvicinandosi le elezioni e pur essendo dicembre sempre un mese delicato - il rendimento sia sceso così tanto a solo due giorni da quello che è successo sul fronte politico".

ALESSANDRO GIANSANTI, Ing

"L'asta di oggi ha mostrato il livello più alto di bid-to-cover da oltre un anno, dall'1,99 del novembre 2011. La domanda è stata molto forte sia per la maggiore distensione politica in Italia sia per il 'carry' che si può ottenere.

Sul primo punto, dopo la volatilità del primo giorno che ha fatto seguito all'annuncio delle dimissioni di Monti, il mercato ha realizzato che il rischio di un ritorno di Berlusconi è contenuto visto che non mostra molte possibilità di vittoria e d'altro canto si sta facendo largo l'idea che Monti in qualche modo rimarrà anche nel nuovo governo.

Il Bot di oggi beneficia anche del fatto che la curva è molto ripida sui tassi monetari e quindi c'è uno spostamento dalle scadenze più brevi a quelle un po' più lunghe, come l'annuale. Infine influisce positivamente la prospettiva, ipotizzata da Draghi, di un calo dei tassi sotto lo zero per i depositi presso la Bce".

(Gabriella Bruschi, Giulio Piovaccari)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below