November 13, 2012 / 7:48 AM / 5 years ago

Borse Europa negative, pesa profit warning E.ON

4 IN. DI LETTURA

Operatori di borsa durante una seduta.Chip East

LONDRA (Reuters) - Nuova partenza in rosso per l'azionario europeo, depresso dal profit warning della tedesca E.On, il cui titolo cede oltre 9%.

La prima utility tedesca risente dell'indebolimento della domanda di elettricità in Europa e avverte che potrebbe dover mettere a punto ulteriori risparmi dopo aver rivisto la guidance sul prossimo anno.

Sullo sfondo resta il clima di incertezza per le evoluzioni della crisi greca e delle trattative politiche sul bilancio Usa.

"Si è forse vista una soluzione tra ieri e oggi?" si chiede Justin Haque, broker Hobart Capital Markets in merito alle necessità finanziarie di Atene.

"La Grecia ha bisogno di 5 miliardi di euro il 16 novembre" ricorda.

In agenda oggi una nuova asta di titoli ellenici a uno e tre mesi che dovrebbe consentire proprio la raccolta dei 5 miliardi necessari.

Poco prima delle 10 italiane l'indice delle bluechip europee FTSEurofirst 300 cede circa mezzo punto percentuale.

Per quanto riguarda le singole piazze, Londra arretra di 0,7% come Francoforte, Parigi lascia sul terreno 0,9%, Madrid 0,5% circa e Atene 0,9%.

Tra i titoli in evidenza:

* Cede circa 3% VODAFONE, che ha annunciato questa mattina il risultato semestrale da cui emerge una svalutazione di 5,9 miliardi di sterline sulle attività in Spagna e Italia e rivisto al ribasso le prospettive per l'intero esercizio 2012 in termini di generazione di cassa, portandole nella parte bassa della forchetta tra 5,3 e 5,8 miliardi di sterline.

* In caduta di oltre 5% il titolo K+S. La società mineraria ha corretto al ribasso l'outlook per l'utile operativo 2012.

* Poco mossa SWISS LIFE, che ha annunciato questa mattina una raccolta premi superiore alle attese nel terzo trimestre accompagnata però da un calo nel giro d'affari dell'advisory finanziaria AWD.

* Debole LONMIN, in calo di circa oltre 2% dopo la richiesta ai soci di sottoscrivere un aumento di capitale da 817 milioni di dollari.

* Arretra di quasi 3% FAURECIA, che ha annunciato un piano di esuberi di 3.000 posti in Europa e rivisto al ribasso gli obiettivi di utile sul medio termine, colpita dall'asfissia del mercato automobilistico europeo vista pesare sul fatturato dei prossimi cinque anni. Sul titolo pesa anche l'abbassamento del target price da parte di Hsbc.

* Stabile EADS. La compagnia messicana Interjet ha ordinato 40 Airbus A320 per ampliare la propria dotazione di aerei in un mercato dominato da Aeromexico.

* Frazionale rialzo per il titolo LUFTHANSA. Una fonte vicina alla situazione ha riferito ieri sera a Reuters che la società avrebbe raggiunto grazie a un mediatore l'accordo con una sigla sindacale la cui vertenza era da tempo aperta.

* Debole LAGARDERE, in calo di circa 2% dopo i risultati trimestrali.

* Perdono tra 1% e 2% i titoli EDF e AREVA. Secondo 'Les Echoes', che cita una pubblicazione interna, le società si starebbero avvicinando a un accordo con la cinese Guangdong Nuclear Power Corporation Holding (CGNPC) per la costruzione di un impianto nucleare.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below