8 novembre 2012 / 08:28 / 5 anni fa

Borsa Milano chiude negativa, trimestrali guidano movimenti titoli

L'ingresso della Borsa di Milano, in Piazza degli Affari. 8 dicembre, 2011. REUTERS/Alessandro Garofalo

MILANO (Reuters) - Piazza Affari chiude anche oggi con segno negativo una seduta ancora dominata dai timori sul debito americano e, per l‘Europa, dalle evoluzioni delle situazioni in Spagna e Grecia.

“Nel finale il mercato è peggiorato sulle notizie di staampa che la decisione sugli aiuti alla Grecia slitterà di settimane, ma il focus è ancora sull‘America e sulla questione del ‘fiscal cliff’”, spiega un trader.

In mattinata i mercati avevano mostrato il segno negativo sull‘idea che la Spagna non chiederà per quest‘anno gli aiuti europei.

FTSE Mib e Allshare hanno chiuso entrambi in calo dello 0,64%. Un po’ meglio gli altri mercati europei, non zavorrati come quello italiano dal settore bancario. Volumi per 1,5 miliardi di euro circa.

* Tra i bancari male le popolari con perdite intorno al 2% per BANCO POPOLARE e POP MILANO, tengono UNICREDIT e INTESA, timidamente in territorio positivo.

* A2A vola a +5,36% nel giorno della presentazione del piano industriale al 2015.

“Può darsi che il piano sia piaciuto particolarmente. Sul titolo c‘era però anche dello scoperto”, spiega un trader. Nelle segnalazioni quotidiane di Consob è emersa la posizione corta a ieri del fondo AQR Capital Management pari all‘1,32%.

* LOTTOMATICA festeggia la trimestrale diffusa ieri a mercati chiusi. “Lottomatica ha presentato un buon insieme di numeri, con un Ebitda migliore delle attese e una forte generazione di cassa”, scrive in una nota Mediobanca sottolineando che “le guidance sul 2012 superano i target a cambi correnti”.

* Bene anche AZIMUT (+3,23%): la società ha annunciato un utile netto triplicato nel terzo trimestre e ritiene che un dividendo di circa 50 milioni nel 2013 sia “pensabile, un po’ sopra un po’ sotto”.

* TENARIS gira in positivo nel finale dopo tre quarti di seduta in territorio negativo e nonostante un outlook sul Nord America che vede vendite nel quarto trimestre danneggiate dall‘incertezza del mercato.

* AUTOGRILL ha rivisto al ribasso le stime sull‘ebitda tra 585 e 590 milioni contro i 600 milioni della stima precedente. Il titolo ha perso il 3,90%.

* Debole PIRELLI alla vigilia della trimestrale: alcuni analisti prevedono una revisione al ribasso di alcuni obiettivi.

Negativa anche TELECOM ITALIA, vendite su SAIPEM. Acquisti su BUZZI UNICEM.

* ITALCEMENTI scivola del 5,56% dopo il taglio della guidance sui risultati operativi. Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below