14 settembre 2017 / 07:37 / tra 9 giorni

Borsa Milano chiude in lieve rialzo, nuovo massimo per Fca

Operatori a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in lieve rialzo, facendo meglio di alcuni mercati europei, una seduta senza particolari spunti.

Il FTSE Mib chiude a +0,22%, l‘Allshare +0,15% mentre lo Star a +0,21%. Volumi per un valore di 2,6 miliardi di euro.

In Europa l‘FtsEuroFirst300 chiude in rialzo dello 0,17%, mentre Germania e Spagna hanno chiuso in calo. I tre indici principali di Wall Street sono poco mossi, dopo il dato sull‘inflazione di agosto che aumenta la probabilità di un altro incremento dei tassi di interesse quest‘anno.

** Tra i tra i titoli migliori oggi FIAT CHRYSLER, che aggiorna il massimo storico chiudendo a 14,05 euro in rialzo del 2,41%, dopo che stamani Acea ha pubblicato i dati sulle immatricolazioni europee ad agosto, che ha visto la casa automobilistica torinese protagonista di una performance migliore del mercato.

Evercore Isi ha inoltre alzato il suo target price a 17 euro da 12. Forti acquisti anche su PININFARINA che chiude a +5,59%. L‘indice europeo sale dello 0,76%.

** Bene anche STM che chiude a +2,1% dopo che stamani Goldman Sachs ha alzato il target price a 16,3 euro da 14,1. Tra i titoli in buon rialzo YNAP, che sale di un altro 1,18% e TENARIS a +2,44%.

** TELECOM ITALIA si attesta a -0,9%, dopo che ieri sera la Consob ha detto di ritenere che la partecipazione di Vivendi debba essere qualificata come una partecipazione di controllo di fatto. Oggi due fonti hanno riferito a Reuters che Vivendi dirà al governo italiano che esercita la direzione e coordinamento su Telecom Italia, ma non il controllo.

Equita sottolinea che, riguardo a Tim, il rischio è relativo alle decisioni che il governo può prendere “al termine della review del Golden Power, forzando la cessione di asset strategici in modo tale da impedirne una piena valutazione”.

** MEDIASET dopo una mattinata col segno più, chiude negativa (-0,41%). Resta l‘incognita su cosa farà Vivendi con la sua quota: se dovrà comunque vendere la parte eccedente il 10% del capitale entro aprile o se sarà sufficiente il trasferimento dei diritti di voto del 19,19% a un trust.

** CARIGE perde l‘1,81% dopo la presentazione del nuovo piano industriale che accelera sulla riduzione dei costi con l‘incremento dei tagli del personale e delle filiali e ha come premessa un rafforzamento patrimoniale di oltre 1 miliardo e vede un ritorno all‘utile l‘anno prossimo.

** Male anche BPER BANCA a -2,04% e UNIPOLSAI a -1,88%.

** MAIRE TECNIMONT chiude in calo dell‘1,32% sulla scia il downgrade di Barclays a ‘equal weight’ da ‘overweight’.

** Tra le small cap brilla LANDI RENZO con un +12,24% dopo la pubblicazione ieri sera a borsa chiusa del piano industriale al 2022.

** Male invece I GRANDI VIAGGI, che lascia sul terreno l‘11,23% sulla scia dei risultati dei nove mesi, che vedono ricavi in calo e una perdita netta in peggioramento.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below