19 maggio 2017 / 07:54 / tra 4 mesi

Borsa Milano chiude positiva, balzano Cnh e Fca, Indel B +13% al debutto

Traders a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid

MILANO (Reuters) - Piazza Affari prosegue il movimento di recupero iniziato ieri nel pomeriggio e chiude in buon rialzo, sostenuta dai progressi delle banche.

Rimbalzano anche le altre borse europee e Wall Street, tirando il fiato alle fine di una settimana particolarmente turbolenta per i timori politici negli Usa e in Brasile, che avevano raffreddato l‘appetito per il rischio. Oggi il clima appare rasserenato con un ritorno di interesse per la periferia che premia, oltre Milano, anche Madrid (+1,3%) e Lisbona (+2%). Bene anche lo spread Btp/Bund, sceso a 176 punti base.

Ad alimentare l‘ottimismo sull‘economia della zona euro contribuiscono anche i commenti di ieri del presidente della Bce Mario Draghi.

A Piazza Affari in evidenza il debutto brillante sull‘Mta di INDEL B, società specializzata nella produzione di minifrigoriferi.

L‘indice FTSE Mib archivia la giornata in rialzo dell‘1,26% e l‘Allshare sale dell‘1,28%. Lo Star guadagna l‘1,55%. I volumi nel finale superano i 3 miliardi di euro.

In Europa il benchmark FTSEurofirst 300 avanza dello 0,5% e anche i progressi degli indici Usa sono nell‘ordine del mezzo punto percentuale.

In testa al paniere principale brilla CNH INDUSTRIAL con un +5,4% sulla scia dei buoni risultati annunciati oggi dalla rivale americana Deere, che ha anche rivisto al rialzo le previsioni per l‘esercizio 2017.

Sempre nel settore automotive rimbalza FIAT CHRYSLER (+3,9%) dopo le perdite accumulate nei giorni scorsi per i timori legati alla notizia di una causa civile negli Usa per la questione emissioni e alla crisi politica in Brasile. Debole invece FERRARI che lascia sul terreno quasi il 2% dopo la forte corsa di inizio mese, innescata dai risultati, che aveva portato il titolo su nuovi massimi storici.

In ripresa anche TELECOM ITALIA (+0,9%), altro titolo che ieri aveva particolarmente sofferto per l‘esposizione al Brasile.

BUZZI festeggia con un +3,5% la promozione di Berenberg a “buy” da “hold”.

Bancari positivi, con l‘indice del settore italiano in rialzo dell‘1,4% circa, meglio di quello europeo (+1%). Tra le migliori UBI sale del 2,4%, fuori dal FTSE Mib brilla CREVAL con +4,7%.

A2A avanza dell‘1,9% sulle indiscrezioni di una possibile uscita dall‘investimento in Montenegro. Sul titolo c‘è comunque interesse anche in vista della prossima gara per la cessione degli asset italiani di Gas Natural, a cui la utility di Milano e Brescia è interessata.

Nel settore del lusso spicca FERRAGAMO in rialzo del 2%.

FINCANTIERI +2,5% dopo l‘annuncio questa mattina della sigla dell‘accordo per l‘acquisizione del 66,6% del capitale di Stx France per 79,5 milioni.

INDEL B chiude la prima giornata di contrattazioni con un balzo che sfiora il 13%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below