18 maggio 2017 / 08:55 / tra 4 mesi

Borse Asia-Pacifico perdono 0,6% su sviluppi Russiagate

18 maggio (Reuters) - L‘azionario dell‘area Asia-Pacifico cede terreno sui timori legati all‘evolversi del Russiagate, che potrebbe indebolire Donald Trump.

Secondo il New York Times, Michael Flynn aveva avvertito il team di Trump sul fatto di essere indagato dall‘Fbi prima di diventare consigliere per la sicurezza nazionale.

Il mercato si interroga sull‘effettiva capacità del presidente Usa di andare avanti con il programma di misure economiche promesso in campagna elettorale.

L‘indice MSCI perde lo 0,5% mentre TOKYO ha chiuso in calo di oltre l‘1%.

SHANGHAI cede lo 0,6% e HONG KONG lo 0,4%. Tra i titoli in evidenza, Tencent Holdings balza di oltre il 4% dopo che Nomura e Jefferies ne hanno alzato il prezzo target.

SYDNEY perde quasi l‘1% ma il movimento ribassista è dovuto allo stacco del dividendo di molte banche. Tra queste, Westpac Banking Corporation lascia sul campo il 3%.

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below