Borsa Milano positiva, bene StM, Campari e Prysmian, giù Intesa SP

lunedì 19 giugno 2017 18:31
 

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in moderato rialzo una seduta povera di spunti rilevanti, che, dopo qualche ondeggiamento, ha visto prevalere il denaro.

In chiusura, il FTSEMib ha guadagnato lo 0,35%, l'AllShare lo 0,34%, il MidCap lo 0,49% e lo STAR lo 0,77%.

Deboli da tempo, colpiti soprattutto dalla crisi delle banche venete, i finanziari hanno risollevato un po' la testa: il paniere delle banche è salito dello 0,16%. Particolarmente vivace BANCO BPM (+1,63%). In rosso INTESA SANPAOLO: -0,47%. Fuori dal paniere principale, ritrova il segno più CARIGE: +3,25%.

Restando ai finanziari, dopo aver sofferto per diverse sedute rimbalzano FINECOBANK (+1,49%), UGF (+1,4%) e UNIPOLSAI (+1,96%). Continua a soffrire il risparmio gestito: POSTE ITALIANE -0,82%, BANCA GENERALI -0,7% e AZIMUT -0,33%.

Travolta la settimana scorsa insieme ai tecnologici Usa, STMICROELECTRONICS rivede gli acquisti: +3,02%.

Automotive complessivamente positivo, ma FIAT CHRYSLER ha terminato invariata (+0,11%). Meglio BREMBO (+1,65%), FERRARI (+1,84%) ed EXOR (+0,89%). Nel comparto, tra le mid cap, spicca la corsa di PIAGGIO: +3,52%.

MEDIASET si è rafforzata nel pomeriggio, per poi afflosciarsi (+0,23% in chiusura), sulla notizia del ricorso di Vivendi al Tar del Lazio. In recupero dai minimi TELECOM ITALIA (+0,3%).

Per il resto, bene PRYSMIAN (+2,14%), CAMPARI (+2,52%), ITALGAS (+1,18%), LUXOTTICA (+1,29%) e TENARIS (+1,16%).

Fuori dal paniere principale, in evidenza BRIOSCHI (+10,17%) e LA DORIA (+7,1%).   Continua...

 
Operatori a lavoro. REUTERS/Brendan McDermid