Borse Europa a minimi due mesi zavorrate da minerari

giovedì 15 giugno 2017 12:17
 

LONDRA, 15 giugno (Reuters) - La debolezza dei minerari, con prezzi del petrolio ancora depressi seppur in recupero dai minimi, spinge le borse europee verso il basso per la seconda seduta consecutiva.

** Il greggio si è portato vicino ai minimi da sette mesi complici i crescenti dubbi sull'abilità dell'Opec di ridurre l'offerta.

** Alle 11,20 italiane il paneuropeo STOXX 600 segna un calo superiore al mezzo punto percentuale. Francoforte -0,6%, appena sotto i massimi record visti ieri. Londra -0,67%, mentre le mid-cap britanniche perdono oltre l'1%.

** Atene in ribasso dello 0,2% aspetta la riunione dell'Eurogruppo che cercherà un accordo sul debito.

** Tra i minerari, Anglo American, Randgold Resources e Polymetal sono tutti negativi.

** Deboli anche i titoli del settore retail, con l'indice relativo ai minimi da due mesi.

** Tra questi, H&M cala del 3,5% dopo vendite sotto le attese a maggio. ** DFS Furniture crolla del 21% dopo un profit warning a causa del calo della domanda. ** Petrofac invece sale dopo un upgrade da parte di Jefferies mentre Proximus cede il 3,3% dopo essere stata tagliata a 'sell' da Citi.

Sul sito it.reuters.com le notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 
Un trader a lavoro . REUTERS/Clodagh Kilcoyne