Borsa Milano in ribasso, male Saipem e risparmio gestito, ok Cnh

giovedì 15 giugno 2017 19:26
 

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in ribasso una seduta che conferma l'inversione di tendenza a giugno dopo diversi mesi che hanno visto una netta prevalenza del segno più.

** In chiusura, l'indice FTSE Mib ha perso lo 0,54%, l'AllShare lo 0,61%, il MidCap l'1,04% e lo Star l'1,39%. Volumi per un controvalore di 3,15 miliardi di euro. Il benchmark europeo FTSEurofirst 300 ha ceduto lo 0,26%.

** Banche complessivamente negative, in attesa che il salvataggio degli istituti veneti si materializzi: il paniere del settore è arretrato dello 0,52%. UNICREDIT (-0,57%) e INTESA SANPAOLO (-0,47%) a braccetto. Deboli BANCO BPM (-0,93%) e BPER BANCA (-1,33%). In controtendenza UBI BANCA: +1,65%.

** Restando ai finanziari, prosegue la fase di ritracciamento del risparmio gestito: BANCA GENERALI -3,13%, FINECOBANK -2,09%, AZIMUT -0,62% e BANCA MEDIOLANUM -0,62%; sopra la linea di galleggiamento POSTE ITALIANE (+0,54%).

** Il gruppo Ugf appesantito dalle dichiarazioni dell'AD Carlo Cimbri sul ruolo nel salvataggio delle banche venete: UNIPOL -2,17% e UNIPOLSAI -1,93%.

** SAIPEM affossata (-3,62%) da JP Morgan, che ne ha tagliato il target price a 3,75 da 4,3 euro. Nel comparto, segno meno per ENI (-0,58%), mentre TENARIS (+0,44%) ha viaggiato in direzione opposta.

** SALVATORE FERRAGAMO in rialzo dell'1,69%: Ubs ha alzato il rating a neutral. Tra i titoli del lusso, YOOX NET-A-PORTER in rosso: -1,65%.

** STM zavorrata dall'andamento dei tecnologici Usa: -2,52%. Colpiti dalle vendite i titoli tech minori: EXPRIVIA -5,64%, REPLY -2,92% e DIGITAL BROS -3,73%.   Continua...

 
Operatori a lavoro. REUTERS/Clodagh Kilcoyne