Borsa Usa in lieve rialzo, elezioni Gb non impattano, bene finanziari

venerdì 9 giugno 2017 17:28
 

(Reuters) - L'azionario Usa registra un lieve rialzo nella seduta odierna, che vede un impatto piuttosto limitato dall'esito a sorpresa delle elezioni in Gran Bretagna e in cui i tre indici aggiornano nuovamente i massimi storici.

Il primo ministro Theresa May non è riuscita a ottenere la maggioranza dei seggi, ma riuscirà a formare un nuovo governo alleandosi con gli Unionisti dell'Irlanda del Nord.

"Le elezioni del Regno Unito sono un evento del Regno Unito e non hanno impatto economico diretto sull'economia Usa", spiega Steve Blitz, capo economista di TS Lombard. "Gli investitori sono più preoccupati riguardo a Trump e alla percezione di cosa può e non può riuscire a fare dal punto di vista legislativo sulle riforme fiscali".

Poco prima delle 17 italiane il Dow Jones guadagna lo 0,48%, toccando nuovi record a 21.305,35 punti. L'S&P 500 guadagna lo 0,45% con un nuovo record a 2.446,20, mentre il Nasdaq segna un rialzo dello 0,27% con un record a 6.341,69. Otto settori su 11 dell'S&P sono in rialzo e in particolare quello dei finanziari (+1,50%).

ENDO INTERNATIONAL scivola di oltre il 14% dopo che la Fda ha chiesto di ritirare dal mercato un suo farmaco antidolorifico per ragioni di salute pubblica.

NVIDIA sale del 2,26% dopo che alcuni broker hanno confermato la visione rialzista sul titolo.

DUPONT FABROS TECHNOLOGY balza del 12% dopo che DIGITAL REALTY TRUST ha annunciato l'acquisto della società per circa 7,6 miliardi di dollari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia