9 giugno 2017 / 10:31 / tra 4 mesi

Borse Europa agitate dopo voto Uk

Il logo del London Stock Exchange, la borsa di Londra. Foto del 9 febbraio 2011. REUTERS/Luke MacGregor/File Photo

(Reuters) - I mercati azionari europei si muovono in acque agitate dopo che il risultato delle elezioni britanniche non ha portato un chiaro vincitore, alla vigilia del negoziato sulla Brexit, con la caduta della sterlina che ha dato una mano ai titoli legati all‘export.

L‘indice pan-europeo STOXX 600 è piatto, attorno alle 11,40, dopo aver oscillato tra territorio positivo e negativo nel corso della giornata. L‘indice britannico Ftse sale di 0,8% meglio degli altri indici nazionali, con il tedesco Dax che sale dello 0,46%, quello francese Cac 40 dello 0,5%.

** Il partito conservatore di Theresa May, che aveva indetto elezioni anticipate per rafforzare la propria maggioranza di 330 seggi, ha fallito questo obiettivo e non è riuscito ad arrivare alla maggioranza assoluta. Con 649 seggi scrutinati su 650, il partito della May ha preso 318 seggi.

Il risultato ha spinto al ribasso la sterlina del 2,5%, dando un supporto alle società orientate all‘esportazione.

** Tra queste la petrolifera BP, la banca HSBC e il gruppo di bevande Diageo, tutti con rialzi tra 1,1% e 1,6%.

Dall‘altro lato, sono stati colpiti i titoli di società che fanno ricavi principalmente nel Regno Unito con Lloyds Bank in calo del 3,4% e i supermarket Marks and Spencer che perdono il 2,4%.

Alcuni investitori hanno detto che il fallito tentativo della May di avere più forza in Parlamento ha ridotto le possibilità di una cosiddetta “hard Brexit”, sviluppo che alla fine avrebbe sostenuto la sterlina.

** I titoli delle risorse di base hanno dato il maggiore sostegno all‘indice STOXX dopo il rialzo del prezzo del rame. I minerari come BHP, Rio Tinto e Glencore salgono di oltre 1%.

** Gli analisti di Citi e della danese Jyske Bank hanno tagliato i loro rating su Philips Lighting a SELL, spingendo i titoli del maggiore produttore mondiale di illuminazione in calo dell‘1,6%.

** Il distributore di componenti elettriche Rexel scende del 3,1% dopo essere stato abbassato a SELL da Kepler, mentre le azioni del costruttore britannico Heijmans sono salite del 4,7% dopo un upgrade a BUY sempre di Kepler.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below