Btp attendono Bce in recupero dopo calo ieri, spread torna sotto 200 punti base

giovedì 8 giugno 2017 11:58
 

MILANO (Reuters) - Digerita l'emissione via sindacato del nuovo Btp trentennale, il mercato obbligazionario italiano è in rialzo verso la fine della mattinata e attende il verdetto di politica monetaria della Banca centrale europea, che dovrebbe essere improntato alla cautela.

** Al termine della due giorni di riunione a Tallinn il consiglio nelle previsioni di analisti e investitori manterrà invariata l'attuale politica accomodante, aggiornando al ribasso le stime di inflazione ma rimuovendo dalla propria valutazione sullo scenario dell'economia il riferimento a rischi al ribasso.

** Peraltro, proprio stamane, Eurostat ha ritoccato verso l'alto la crescita del Pil della zona euro nel primo trimestre

** Intorno alle 11,40 il tasso del decennale italiano di riferimento scende a 2,259% da 2,281% di ieri in chiusura e lo spread con l'analoga scadenza del Bund, spintosi ieri fino a 204 punti base, massimo dal 19 aprile, si stringe a 198 pb da 203 pb del finale di seduta di ieri.

** Sui radar degli investitori anche l'evoluzione della vicenda delle banche venete, dopo il salvataggio in extremis di Banco Popular.

** Secondo quanto riferito a Reuters da due fonti vicine al dossier, le banche italiane stanno iniziando a esplorare la fattibilità di un accollo pro-quota del capitale aggiuntivo chiesto dall'Unione Europea a Veneto Banca e Pop Vicenza, pari a circa 1,2 miliardi di euro, per dare il via libera alla ricapitalizzazione pubblica.

** Sul fronte della politica italiana, si registra qualche crepa nell'accordo tra Pd, M5S, Forza Italia e Lega Nord sulla legge elettorale di impronta proporzionale.

** Alla prima prova di voto segreto alla Camera, 72 'franchi tiratori' hanno votato contro l'indicazione del proprio partito. Il percorso parlamentare si ferma fino a martedì, dopo il voto amministrativo che potrebbe creare tensione tra le forze politiche. Il M5s ha inoltre deciso di indire una consulazione online tra gli iscritti su alcuni punti.

** Intanto, gli elettori britannici si stanno recando ai seggi per il rinnovo del Parlamento, in un clima di tensione dopo gli ultimi attacchi ed in vista dell'avvio del negoziato per l'uscita dall'Unione europea. Gli ultimi sondaggi hanno evidenziato il rischio che il partito conservatore perda la maggioranza, senza che nessun altra forza politica riesca ad ottenerla.   Continua...