Giappone, Pil primo trimestre rivisto al ribasso, ma ripresa resta in corso

giovedì 8 giugno 2017 08:46
 

TOKYO (Reuters) - Il dato sul Pil giapponese del primo trimestre subisce un'ampia e inattesa revisione al ribasso, che tuttavia gli economisti attribuiscono a un aggiustamento "una tantum" del valore delle scorte di greggio, che non dovrebbe quindi mettere in discussione la ripresa del Paese.

Il dato di crescita del trimestre passa a +1,0% annualizzato da +2,2% della prima lettura, contro attese per una revisione al rialzo a +2,4%.

"Escludendo la revisione delle scorte, la domanda finale privata, inclusa la spesa per capitali, si è rafforzata, suggerendo che la ripresa, trainata dall'export, si sta gradualmente ampliando. È vero che i consumi privati sono deboli, ma verosimilmente si andranno a rafforzare da adesso in avanti" spiega l'economista del Norinchukin Research Institute Takeshi Minami, aggiungendo che i dati odierni supportano la visione della Banca centrale giapponese di un complessivo miglioramento dell'economia.

Secondo quanto riferiscono a Reuters fonti vicine alla situazione, la Banca del Giappone si appresta a un nuovo miglioramento della propria valutazione complessiva dell'economia (dopo quello operato in aprile), già probabilmente dalla prossima settimana, segnalando una convinzione sempre più solida sul rafforzamento della ripresa del Paese.

Resta invece secondo le fonti una valutazione cauta sull'andamento dell'inflazione, che potrebbe costringere l'istituto centrale a tagliare le proprie stime sui prezzi al consumo nella review in calendario per luglio.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia