Italgas vede investimenti complessivi al 2023 per 5 miliardi, aumenta stima cedola

mercoledì 31 maggio 2017 08:35
 

MILANO (Reuters) - Italgas alza il velo sul primo piano strategico, post scissione da Snam, che prevede al 2023 investimenti per 5 miliardi di euro e una Rab consolidata (rendimento degli investimenti regolati) in crescita del 4,5% medio annuo nell'arco piano. Aumenta il divideno atteso nel periodo 2017-2019, adesso visto in crescita del 4% l'anno, partendo da una base di 20 centesimi sui conti 2016, rispetto alla stima precedente di una crescita del 2-3%.

Dei 5 miliardi di investimenti attesi, 3 miliardi saranno destinati alla crescita organica, spiega la società in una nota, focalizzati sullo sviluppo, mantenimento e digitalizzazione della rete e sull'installazione dei contatori elettronici (smart meters). I restanti 2 miliardi andranno alla partecipazione alle gare d'ambito e i conseguenti ulteriori investimenti tecnici con l'obiettivo di raggiungere una quota di mercato prossima al 40% (dal 30% attuale).

Il programma di efficienza operativa prevede di produrre entro il 2018 una riduzione di costi di oltre il 15% circa rispetto al livello 2016.

Quanto alle stime per l'anno in corso, la società guidata da Paolo Gallo punta a investimenti per oltre 500 milioni di euro, mentre i ricavi sono attesi pari a circa 1,1 miliardi, con un Ebitda tra 720 e 740 milioni. Infine, la Rab (regulatory asset base) consolidata è attesa per fine anno pari a circa 5,8 miliardi.

(Giancarlo Navach)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia