Btp, Lieve debolezza in attesa aste dopo commenti Villeroy, scambi sottili

lunedì 29 maggio 2017 12:57
 

MILANO (Reuters) - Il secondario italiano registra una lieve debolezza in una seduta caratterizzata da pochi scambi per via della chiusura di Londra e dall'attesa delle aste a medio-lungo di domani. Pesano anche i commenti di un membro della Bce sul sistema bancario italiano. L'esito dell'asta Bot conferma invece la forza del comparto a brevissimo.

** "I Btp sono in calo dopo i commenti sulle banche italiane da parte di Villeroy. Questo ovviamente, in un mercato semifestivo, determina movimenti piuttosto bruschi" dice un trader italiano. "Comunque è anche normale che dopo sedute di forza ci siano un po' di prese di profitto e gli investitori vendano per fare spazio ai titoli in asta domani".

** Il banchiere centrale francese e consigliere Bce François Villeroy de Galhau ha detto oggi che i problemi del settore bancario italiano e portoghese vanno affrontati tempestivamente e in via definitiva, poiché "non è normale" che difficoltà a livello locale danneggino l'immagine del sistema bancario a livello di intera zona euro.

** In occasione dell'asta a medio e lungo termine di domani il ministero dell'Economia metterà a disposizione degli investitori tra 6 e 7,5 miliardi di euro di Btp a 5 e 10 anni, insieme al Ccteu ottobre 2024.

** Il Tesoro ha collocato stamane 6 miliardi di euro a un rendimento medio ponderato pari a -0,358%, che aggiorna il minimo storico registrato in occasione dell'asta di aprile. "L'asta Bot conferma la forza dei brevissimi, destinata a perdurare in parallelo alla politica della Bce" dice ancora il trader.

** Lo spread fra i tassi dei decennali di riferimento italiano e tedesco si è allargato sopra i 180 punti base per la prima volta dal 18 maggio.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia