Greggio, Brent rimbalza dopo sell-off su mancata estensione taglio produzione

venerdì 26 maggio 2017 12:10
 

LONDRA (Reuters) - I prezzi dei futures sul Brent sono in rialzo, recuperando parte del terreno perduto a causa della delusione per la decisione dei paesi produttori di prolungare i tagli, ma senza incrementare l'ammontare.

** Ieri, a Vienna, i membri dell'Opec e i rappresentanti di alcuni produttori che non fanno parte dell'organizzazione hanno concordato di estendere il taglio di 1,8 milioni di barili al giorno sino alla fine del primo trimestre 2018.

** I produttori sono fiduciosi nel raggiungimento dell'obiettivo di riportare le scorte di greggio alla media quinquennale di 2,7 miliardi di barili, ma gli investitori guardano al breve termine, non ai prossimi sei-nove mesi e, di conseguenza, il mancato accordo per incrementare la riduzione dell'output ha deluso i mercati.

** Attorno alle 11,40 italiane, il futures sulle consegne di Brent a luglio si attesta a 51,75 dollari al barile (+0,29 dollari), dopo aver oscillato tra 50,88 e 51,93 dollari. Il contratto di riferimento sul greggio leggero Usa guadagna 0,23 dollari, a 49,13 dollari al barile, dopo aver oscillato fra 48,21 e 49,32 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia