Zona euro, Bce: rischi per stabilità finanziaria contenuti ma in aumento

mercoledì 24 maggio 2017 10:25
 

FRANCOFORTE (Reuters) - I rischi finanziari nella zona euro sono contenuti ma restano significativi e sono anche aumentati in alcune aree negli ultimi sei mesi, secondo il rapporto sulla stabilità finanziaria redatto semstralmente dalla Banca centrale europea.

I timori sulla sostenibilità dei debiti pubblici sono aumentati, mentre la pulizia dei bilanci delle banche procede lentamente, avverte la Bce. Il rischio di un improvviso repricing sul mercato obbligazionario globale resta significativo, potenzialmente foriero di grandi perdite sul capitale, prosegue l'istituto centrale.

"I rischi sulla sosteniblità del debito sovrano nell'area euro sono aumentati negli ultimi sei mesi", afferma la Bce. "Nelle ultime settimane, comunque, gli spread nell'area euro si sono ridotti e la pressione sui debiti sovrani si è un po' allentata in seguito al risultato delle presidenziali in Francia".

La Bce aggiunge che i rischi di un rapido repricing nei mercati obbligazionari mondiali sono in gran parte legati a ricadute dagli Stati Uniti ma i fattori scatenanti potrebbero essere anche un prolungato periodo di incertezza politica o pressioni inflazionistiche maggiori delle attese nell'area euro.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia