Borsa Milano in calo per stacco cedole, che premia singole società

lunedì 22 maggio 2017 17:57
 

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia formalmente in calo una seduta che, in realtà, è stata positiva e ha risentito dello stacco delle cedole, che ha pesato per circa l'1,5% sull'indice principale.

I dividendi hanno attirato denaro sui singoli titoli.

Spunti per gli energetici.

In chiusura, il FTSEMib ha perso l'1,15% e l'AllShare l'1,01%, mentre lo STAR ha guadagnato lo 0,23%.

Nella lista dei titoli premiati dopo lo stacco dei dividendi ci sono INTESA SANPAOLO (+2,36%), UNIPOL (+2,92%) e UNIPOLSAI (+1,57%), UBI (+1,78%), ITALGAS (+1,6%), GENERALI (+2,02%) e BANCA GENERALI (+1,98%), AZIMUT +0,93%, BREMBO (+1,07% e TENARIS (+0,92%).

L'andamento delle quotazioni del greggio ha dato una spinta contenuta ai petroliferi: detto di Tenaris, ENI è scesa dello 0,13%, mentre SAIPEM è avanzata dell'1,95%.

In evidenza YOOX NET-A-PORTER (+3,09%): i trader attribuiscono la performance all'impostazione tecnica.

Debole FIAT CHRYSLER (-1,59%), nonostante Goldman Sachs abbia ribadito il rating buy.

Nella galassia del Lingotto in lettera CNH (-1,59%) ed EXOR (-2,37%); in controtendenza FERRARI: +0,67%. Cauta la JUVENTUS (+0,42%) dopo la conquista dello scudetto.   Continua...

 
Un operatore a lavoro. REUTERS/Paulo Whitaker