BTP ampliano rialzo in chiusura in linea con carta 'core', cedola minima Btp Italia 0,45%

venerdì 12 maggio 2017 17:39
 

MILANO (Reuters) - I Btp chiudono in rialzo l'ultima seduta della settimana, ricalcando l'andamento dei governativi tedeschi e dei Treasuries Usa.

** Attorno alle 17,30, il differenziale di rendimento tra Btp e Bund sul tratto a dieci anni scambia a 186 punti base, lo stesso livello del finale di seduta di ieri e il tasso del decennale scende a 2,25% da 2,30% dell'ultima chiusura.

** A sostenere i governativi americani, e di riflesso quelli tedeschi, i dati più deboli del previsto dei prezzi al consumo e delle vendite al dettaglio di aprile, che hanno raffreddato le aspettative di una solida ripresa dell'economia statunitense nel secondo trimestre, rinfocolando l'appetito per il comparto del reddito fisso.

** Passando all'Italia, in vista dell'offerta riservata agli investitori retail del nuovo Btp Italia maggio 2023, che partirà lunedì, il Tesoro ha reso noto che, nell'undicesima edizione, lo strumento indicizzato all'inflazione nazionale offre una cedola minima di 0,45%..

** In un'intervista a Reuters, la responsabile per la gestione del debito pubblico, Maria Cannata, ha detto di aspettarsi "più interesse rispetto all'ultima emissione" garantendo che la domanda retail verrà soddisfatta per intero.

** In una seduta con volumi piuttosto sostenuti nella parte breve della curva e più sottili in quella più lunga, si sono concluse le aste di metà mese con il Tesoro che nelle riaperture dei titoli collocati ieri ha assegnato l'intero ammontare aggiuntivo offerto per i Btp a 3 e 7 anni e per l'off-the-run settembre 2044, mentre gli specialist hanno disertato la riapertura del trentennale marzo 2047.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia