Pubblicità, investimenti marzo -0,7%, bene Tv, sempre debole stampa

mercoledì 10 maggio 2017 19:54
 

MILANO (Reuters) - Nel primo trimestre 2017 il mercato degli investimenti pubblicitari in Italia chiude in calo dell'1,6%, con una contrazione dello 0,7% per il solo mese di marzo.

Sono le stime di Nielsen, secondo cui aggiungendo anche la porzione di web attualmente non monitorata (principalmente search e social) il mercato chiude il mese di marzo a +2% e il periodo consolidato a +1%.

A marzo la tv cresce del 2,4%, con un saldo di +0,6% nel periodo gennaio–marzo. Sempre negativa la stampa: quotidiani e periodici scendono nel mese di 7,8% e 8,9%, con un calo nel trimestre di 8,9% e del 7,7%. Stabile la raccolta della radio a marzo (-0,1%) così come per i tre mesi (-0,2%). La crescita di internet è dovuta principalmente a search e social, senza i quali il web registra un calo del 2,6% nel periodo cumulato e del 2,8% nel singolo mese. Allargando il perimetro all'intero universo del web advertising, la raccolta nel primo trimestre chiude a +7,9%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia