Telecom Italia, Vivendi nomina lista maggioranza, verso conferma Recchi

giovedì 4 maggio 2017 20:09
 

di Stefano Rebaudo e Agnieszka Flak

ROZZANO (Milano) (Reuters) - Vivendi nomina due terzi del nuovo consiglio di Telecom Italia (Tim), ma con pochissimi voti di scarto rispetto alla lista concorrente e senza ottenere l'assenso del 50% del capitale in assemblea.

Presente il 58,75% del capitale, il 49,37% dei presenti ha votato a favore di Vivendi, il 49,01% per la lista di minoranza presentata da Assogestioni e raccomandata dai proxy adviser.

In ogni caso un 5% circa da parte dei fondi ha sostenuto la lista dei francesi.

I voti su bilancio, remunerazione del cda, numero dei consiglieri hanno ricevuto un assenso variabile tra il 95 e il 98% circa. La deroga al divieto per i consiglieri di operare in socità in concorrenza con Tim il 51,7%.

La relazione sulla remunerazione riflette il parere dei proxy che ritiene eccessivo il bonus dell'AD, ma viene comunque approvata anche se con una maggioranza del 55,5%.

Il cda si riunirà domani per nominare l'AD, che sarà Flavio Cattaneo e il presidente che vedrà probabilmente la conferma di Giuseppe Recchi, dicono tre fonti vicine alla vicenda.

Il candidato naturale sarebbe Arnaud De Puyfontaine, AD di Vivendi, ma i francesi, prima di portare l'AD alla presidenza del gruppo italiano, dovrebbero attendere il pronunciamento della Ue, secondo due fonti.

Vivendi infatti, in vista dell'assemblea di oggi, ha notificato alla Ue che potrebbe prendere il controllo di Tim e una risposta dell'Unione è attesa entro metà maggio circa.   Continua...

 
Telecom Italia, Vivendi nomina lista maggioranza, verso conferma Recchi  REUTERS/Stefano Rellandini /File Photo