Giappone, industria e inflazione marzo deludono, BoJ sotto pressione

venerdì 28 aprile 2017 11:19
 

TOKYO (Reuters) - Hanno disatteso il consensus degli analisti i numeri sull'inflazione, sul settore industriale e sui consumi, mantenendo sotto pressione la banca centrale impegnata a raggiungere un target di 2% per i prezzi al consumo.

L'indice generale vede in marzo un progresso annuo di 0,2% contro lo 0,3% delle attese, mentre quello al netto di alimentari ed energia è in calo di 0,1% così come quello della sola capitale relativo ad aprile, a livello sia di indice generale sia di indice 'core'.

Decisamente deludenti anche i dati sul settore industriale, sempre in marzo, con una flessione della produzione di 2,1% su mese da -0,8% delle aspettative. Male i consumi delle famiglie, in calo oltre le attese a ritmo di -2% su mese e -1,3% su anno. Stabile infine a 2,8% il tasso di disoccupazione (2,9% il consensus), mentre migliore delle aspettative risulta la dinamica delle vendite al dettaglio, cresciute al ritmo tendenziale di 2,1% da 1,5% delle attese sempre in marzo.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia