Borsa Milano chiude in calo su prese beneficio dopo Draghi, male Tenaris

giovedì 27 aprile 2017 18:16
 

MILANO (Reuters) - Piazza Affari archivia in ribasso una seduta che ha registrato senza scossoni le parole di Mario Draghi.

Il presidente della Bce si è mostrato meno pessimista sulla crescita della zona euro, ma ha confermato la massima cautela sull'inflazione.

Nel complesso, sebbene non manchi chi legge con gli occhiali rosa i riferimenti alla crescita, i trader non vedono novità nella linea di Francoforte. Da qui, in assenza di news, qualche presa di beneficio.

L'indice FTSE Mib ha perso l'1,15% e l'AllShare lo 0,96%, mentre il Mid Cap ha guadagnato lo 0,46%. Volumi per un controvalore di circa 2,8 miliardi di euro.

Lo Stoxx 600 ha terminato in calo dello 0,26%.

** Banche in ribasso: il paniere è sceso del 2,77%. UNICREDIT (-3,86%) peggio di INTESA SANPAOLO (-2,34%). Male BPER BANCA (-2,72%), UBI BANCA (-2,41%) e BANCO BPM (-2,85%).

** Restando ai finanziari, deboli risparmio gestito (BANCA MEDIOLANUM -1,35%, POSTE ITALIANE -0,87%, FINECOBANK -0,54%, BANCA GENERALI -0,08% e AZIMUT -0,22%) e assicurazioni (GENERALI -0,14%, UGF -0,1% e UNIPOLSAI invariata).

** Realizzi su FIAT CHRYSLER (-2,55%), ieri protagonista di un rally sui conti trimestrali.   Continua...

 
Trader al lavoro.   REUTERS/Russell Boyce