Russia, Putin: no a chiusura mercati per ragioni politiche

venerdì 19 settembre 2008 11:14
 

SOCHI, Russia (Reuters) - Il primo ministro russo Vladimir Putin ha detto oggi di non avere alcuna intenzione di chiudere i mercati finanziari per ragioni politiche e allo stesso tempo ha criticato duramente quello che ha definito il tentativo di alcuni stati di trascinare la Russia indietro ai tempi della Guerra fredda.

"Tutti i tentativi di riportarci indietro ai tempi della Guerra fredda non rappresentano altro che una minaccia per i progetti di modernizzazione della Russia", ha detto Putin davanti a una platea di funzionari russi e uomini d'affari occidentali, riuniti a un forum economico a Sochi sul Mar Nero.

Putin ha anche detto che il governo dovrebbe cercare di rafforzare la competizione e ridurre gli spazi per eventuali abusi del mercato da parte di monopolisti naturali.

 
<p>Il primo ministro russo Vladimir Putin. REUTERS/RIA Novosti/Pool</p>