Usa, aeroporti in tilt per ore per un guasto dei computer

mercoledì 27 agosto 2008 10:48
 

WASHINGTON (Reuters) - I principali aeroporti Usa sono tornati a funzionare normalmente ieri sera dopo che un guasto nel sistema computerizzato che controlla i piani di volo ha provocato ritardi per centinaia di aerei, come ha annunciato la Federal Aviation Administration.

Il Dipartimento di Sicurezza ha detto che non ci sono collegamenti con atti di terrorismo e la Faa ha precisato che il guasto non ha influito sulla sua capacità di gestire i voli in corso.

Secondo una portavoce i problemi sono stati risolti verso la mezzanotte ora italiana, quattro ore e mezza dopo che il sistema di comunicazione era andato in tilt in un centro di controllo dei voli ad Atlanta.

Tra gli aeroporti colpiti dai disagi, quelli di Boston, Chicago, Baltimora ed Atlanta.

La causa del guasto non è stata accertata ma è escluso che ci sia stata un'intrusione di hacker, ha detto Hank Krakowski, responsabile delle operazioni del traffico aereo di Faa.

"Sembra sia stato un problema interno del software. Stiamo indagando su questo", ha spiegato il responsabile.

 
<p>La cabina di un aereo. REUTERS/Chip East</p>