California, via a matrimoni gay:primo sì per due lesbiche 80enni

martedì 17 giugno 2008 11:43
 

SAN FRANCISCO (Reuters) - La California ha celebrato ieri i primi matrimoni omosessuali legali aperti alle coppie gay e lesbiche di tutto il paese, decisione che metterà alla prova gli altri stati nei quali il matrimonio è definito come un'unione tra uomo e donna.

Le prime a sposarsi sono state due lesbiche ottantenni, Del Martin e Phyllis Lyon, in una cerimonia nella City Hall di San Francisco presieduta dal sindaco Gavin Newsom.

Negli Usa il grado di accettazione dei matrimoni gay è cresciuto, ma molti stati non li permettono e, soprattutto, gli americani preferiscono che i diritti degli omosessuali vengano riconosciuti con una unione diversa dal matrimonio.

Nelle elezioni di novembre, i cittadini californiani potranno scegliere se mantenere in vigore o vietare i matrimoni omosessuali.

Martin e Lyon, insieme da mezzo secolo, furono le prime a sposarsi nel 2004 durante il "Winter of Love" quando circa 4.000 coppie omosessuali convolarono a nozze. I matrimoni erano poi stati annullati dai tribunali, ma il mese scorso la Corte Suprema ha annullato il divieto.

La California è il secondo stato dopo il Massachusetts in cui si possono sposare coppie gay, ma il primo in cui si accettano richieste di coppie provenienti da qualsiasi stato.

 
<p>Del Martin e Phyllis Lyon convolano a nozze nel primo matrimonio gay della California. REUTERS/Marcio Jose Sanchez/Pool (UNITED STATES)</p>