Manovra, Pd contrario a intervento una tantum su pensioni

martedì 23 agosto 2011 15:41
 

Roma, 23 agosto (Reuters) - Il Partito democratico è contrario a un intervento sul sistema pensionistico una tantum e vuole invece discutere di una riforma del welfare. Lo ha detto oggi il leader democratico Pier Luigi Bersani.

"Si vuol parlare di riforma del welfare, di mettere in migliore equilibrio il tema della spesa pensionistica ad altre spese di welfare, a cominciare dalle spese per le nuove generazioni? Abbiamo le nostre proposte", ha detto il segretario nel corso di una conferenza stampa sulle proposte del Pd per la manovra economica. "Ma se si pensa, per non far pagare dazio a chi non l'ha mai pagato, di coprire un occasionale buco di bilanco maneggiando le pensioni, non siamo d'accordo".

Bersani però non ha voluto rispondere alla domanda di un giornalista sulla disponibilità del Pd all'innalzamento dell'età pensionabile. "Noi abbiamo certamente degli squilibri nel sistema ma abbiamo una spesa di welfare che non è superiore a quella degli altri paesi europei", ha detto.

Bersani ha precisato che le proposte del Pd in Parlamento resteranno all'interno dei saldi già previsti e prevederanno in particolare una diminuzione "drastica ed effettiva" dei costi della Pubblica amministrazione.