Manovra, appello in extremis imprese: sia strutturale

venerdì 12 agosto 2011 18:33
 

ROMA, 12 agosto (Reuters) - Banchieri, industriali e commercianti lanciano un ultimo appello al governo a pochi minuti dall'inizio del Consiglio dei ministri sulla manovra di emergenza per anticipare di un anno il pareggio di bilancio al 2013.

"Riteniamo necessario ribadire con forza che la manovra che ci si accinge ad approvare deve essere tale da ripristinare rapidamente la credibilità e la fiducia dei mercati finanziari nei confronti del Paese", si legge in una nota firmata da 10 sigle tra cui Confindustria e Abi.

"I mercati guardano alla sostenibilità del debito pubblico dei paesi in un orizzonte di medio termine. La riduzione del fabbisogno deve avere carattere strutturale e comportare riduzioni di spesa effettive e durature nel tempo e riguardare tutti i principali capitoli che compongono la spesa pubblica, nessuno escluso".