SINTESI- Europa guarda a nuovi estesi poteri fondo salvataggio

giovedì 21 luglio 2011 19:29
 

* Bce rimuove opposizione a defaul selettivo per Grecia

* Efsf assume ruolo più flessibile per evitare contagio

* Settore privato contribuisce via swap bond, buyback debito

* Cade proposta francese tassa su banche

BRUXELLES, 21 luglio (Reuters) - I leader della zona euro hanno deciso di dare al loro fondo di salvataggio finanziario nuovi e più ampi poteri per evitare il contagio e aiutare la Grecia a superare la crisi del debito, secondo una bozza delle conclusioni del vertice straordinario.

I leader si sono riuniti a Bruxelles, dopo che la Banca centrale europea si è detta disposta ad accettare un default temporaneo della Grecia come parte di un piano che comprende prestiti ufficiali più lunghi e a tassi più bassi, uno swap del debito, un buyback di bond, ma nessuna nuova tassa sulle banche.

Il timore alla base era che la crisi del debito europeo potesse travolgere economie molto più grandi come quelle di Spagna e Italia. Grecia, Portogallo e Irlanda hanno già ceduto.

La bozza del vertice, ottenuta da Reuters, mostra che il fondo di salvataggio Efsf consentirà per la prima volta di aiutare in anticipo gli stati con i prestiti precauzionali, di ricapitalizzare le banche e di intervenire sul mercato obbligazionario secondario.

"Per migliorare l'efficacia dell'Efsf ed evitare il contagio, abbiamo convenuto di aumentare la flessibilità dell'Efsf" dice la bozza, elencando i tre passaggi fondamentali, quelli che la Germania aveva in precedenza bloccato.   Continua...