Deficit, Obama respinge piano da 2.400 mld senza aumenti tasse

venerdì 15 luglio 2011 17:32
 

WASHINGTON, 15 luglio (Reuters) - Il presidente Usa Barack Obama ha detto oggi che non appoggerà un piano da 2.400 miliardi di dollari per ridurre il deficit federale senza aumenti di tasse per incrementare le entrate.

"Non ho visto un progetto credibile, essendo entrato nei numeri, che ci consentirebbe di arrivare a 2.400 miliardi di dollari senza colpire la gente comune", ha detto in conferenza stampa alla Casa Bianca.

"L'idea di fare qualcosa senza chiedere niente ai più ricchi di noi, o senza bloccare le scappatoie aziendali, non sembra un progetto serio".