Strauss-Kahn, nessun patteggiamento in colloquio coi pm - stampa

giovedì 7 luglio 2011 09:09
 

WASHINGTON, 7 luglio (Reuters) - Gli avvocati di Dominique Strauss-Kahn dicono che l'ex capo del Fondo monetario internazionale non si dichiarerà colpevole nel caso della presunta aggressione sessuale alla cameriera di un hotel, e che non ci sono state discussioni con i pm circa un patteggiamento. Lo riporta il New York Times.

"Il Signor Strauss-Kahn non si dichiarerà colpevole di nulla", ha detto al Times il difensore William Taylor, dopo che in giornata c'era stato un colloquio di due ore con i magistrati titolari dell'inchiesta.

Strauss-Kahn è stato costretto a dimettersi dalla presidenza del Fmi dopo l'accusa di aver aggredito una cameriera 32enne della Guinea nella sua stanza d'albergo a Manhattan.

Ma le rivelazioni secondo cui l'accusatrice avrebbe mentito dicendo di essere stata violentata in Guinea al momento di fare richiesta di asilo negli Usa, e i dettagli modificati su quello che avrebbe fatto dopo la presunta aggressione da parte di Strauss- Kahn, hanno minato la credibilità della donna mettendo in difficoltà i magistrati.

I pm non hanno lasciato cadere le accuse di aggressione sessuale contro Strauss-Kahn nell'incontro di ieri, impegnandosi a condurre ulteriori indagini.