Giappone, Tepco: probabili risarcimenti per 1,1 mld di dollari

mercoledì 22 giugno 2011 12:51
 

TOKYO, 22 giugno (Reuters) - La Tokyo Electric Power (9501.T: Quotazione) ritiene che dovrà pagare 1,1 miliardi di dollari per risarcire il disagio psicologico causato ai cittadini costretti ad abbandonare le proprie abitazioni dopo il terremoto e il conseguente tsunami dell'11 marzo scorso, che ha provocato una crisi nucleare intorno all'impianto di Fukushima.

La compagnia ha detto che si aspetta che i costi per risolvere la crisi nucleare di Fukushima superino di 38 miliardi di yen le stime precedenti, che ammontavano a 831,7 miliardi di yen. Il gestore dell'impianto ha già concesso risarcimenti provvisori ad alcuni gruppi di persone colpite dalla crisi.

Più di 70.000 persone vivevano all'interno della zona off-limits di 20 chilometri intorno all'impianto di Fukushima Daiichi, e si ritiene che la maggior parte di loro siano stati fatti evacuare.

La Tokyo Electric Power, che a maggio ha annunciato perdite per 15 miliardi di dollari, il dato peggiore di sempre per un'azienda giapponese non finanziaria, riporterà le spese supplementari o nei risultati dell'esercizio per l'attuale anno fiscale che finisce a marzo 2012, o più tardi.

La società deve ancora rendere note le previsioni degli utili per l'attuale anno fiscale.