PUNTO 2-Grecia, nessun piano di haircut debito - fonte zona euro

venerdì 6 maggio 2011 20:08
 

(aggiunge altra fonte su incontro)

BRUXELLES/BERLINO, 6 maggio (Reuters) - Non ci sono programmi per una ristrutturazione del debito greco. Lo ha detto una fonte della zona euro.

Secondo la fonte, alcuni ministri Ue si incontrano oggi in Lussemburgo per rivedere questioni come Portogallo, Grecia e leadership della Banca centrale europea, "ma niente di più".

"Avere sotto-gruppi di ministri non è una novità", ha detto la fonte. "Tutti sono uguali, ma alcuni sono più uguali di altri. Non ci sono piani per un haircut dei bond greci".

Funzionari europei e greci hanno smentito anche che la Grecia stia considerando di lasciare la zona euro, ipotesi lanciata dal sito del settimanale tedesco Der Spiegel.

Secondo una fonte Ue, all'incontro partecipano i membri G8 della zona euro -- Germania, Francia e Italia -- mentre un'altra riferisce che ci sono anche i rappresentanti dei membri tripla-A del gruppo, compresi Paesi bassi, Austria e Finlandia.

Una fonte della coalizione ha riferito che il ministro delle Finanze tedesco Wolfgang Schaeuble e il suo vice Joerg Asmussen sono in Lussemburgo e partecipano all'incontro sulla Grecia.

"La notizia che la Grecia stia lasciando la zona euro è falsa", ha detto a Reuters il viceministro delle Finanze greco Filippos Sachinidis. "Questo genere di notizie danneggia la Grecia e l'euro e serve alle speculazioni di mercato".

Anche il portavoce del presidente dell'Eurogruppo, Jean-Claude Juncker, ha smentito nettamente che ci sia un vertice in calendario per stasera per discutere della possibilità che la Grecia lasci la zona euro.

Le indiscrezioni sono state smentite anche da altre due fonti della zona euro.

Il sito del settimanale tedesco Der Spiegel ha scritto che la Grecia ha ventilato l'ipotesi di lasciare la zona euro e reintrodurre la dracma, aggiungendo che una riunione urgente fra i ministri finanziari dell'area della moneta unica e la Commissione Europea è stata fissata per stasera, a Lussemburgo.