Italia, ripresa in trim1,rischi ribasso su stima +0,4%-Unicredit

mercoledì 30 marzo 2011 19:05
 

MILANO, 30 marzo (Reuters) - Dopo una crescita risicata a fine 2010, l'economia italiana dovrebbe aver segnato un rimbalzo nei primi tre mesi di quest'anno. Lo sostengono gli economisti di Unicredit nel report trimestrale dedicato all'Italia, aggiungendo, però, che la previsione della banca di un'espansione del Pil dello 0,4% da gennaio a marzo su base congiunturale "è soggetta a rischi al ribasso".

I pochi dati disponibili finora sull'economia reale puntano a una crescita più debole rispetto a quando indicano le indagini congiunturali, dicono gli economisti di Piazza Cordusio. In particolare, la produzione industriale è risultata sorprendentemente debole a gennaio, con una flessione di 1,5% su base mensile, si legge sull'Italy Monitor pubblicato oggi da Unicredit.

"Di conseguenza, anche se ipotizziamo che la produzione recuperi nei prossimi mesi, la partenza debole potrebbe mettere in pericolo il rimbalzo dell'attività del settore industriale che noi avevamo ipotizzato dopo la lenta performance del quarto trimestre", sostiene Unicredit.

Nel quarto trimestre 2010 il Pil italiano ha segnato un'espansione di 0,1% su trimestre, con un tasso tendenziale di 1,5%.

(Francesca Landini)