Napolitano: "fondati motivi" per allarme scontro istituzionale

martedì 1 febbraio 2011 09:13
 

ROMA, 1 febbraio (Reuters) - Il presidente della Repubblica sostiene che l'allarme da lui lanciato sul conflitto istituzionale in corso ha "fondati motivi", invitando nuovamente le parti politiche ad "abbassare i toni".

In una serie di sue dichiarazioni riportate oggi dal quotidiano "Il Messaggero", il capo dello Stato Giorgio Napolitano ha detto di aver "avuto nei giorni scorsi fondati motivi per esprimere allarme di fronte al moltiplicarsi e acuirsi di conflitti che travalicano l'ambito politico e investono le istituzioni".

"La fondatezza di tale allarme è stata da più parti riconosciuta, il che è da considerarsi positivo se prelude a uno sforzo generale per 'abbassare i toni'", ha detto ancora Napolitano secondo il quotidiano, che cita una conversazione telefonica col presidente.

Mentre il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è indagato per una presunta vicenda di prostituzione minorile a Milano, ieri tra maggioranza e opposizione si è acceso un nuovo scontro, dopo che la proposta del premier all'opposizione per un patto bipartisan per la crescita economica è stata immediatamente bocciata ieri dal Pd e dal centrosinistra.