Asia in lotta per contenere inflazione dei prezzi del cibo

giovedì 6 gennaio 2011 12:49
 

SINGAPORE, 6 gennaio (Reuters) - Il rialzo da record dei prezzi del cibo stanno raggiungendo il primo posto nell'agenda di molti governi asiatici con la prospettiva che un'inflazione maggiore nel 2011 porrà una grave minaccia alla forte ripresa della regione asiatica dalla crisi finanziaria globale.

L'Agenzia alimentare delle Nazioni Unite (Fao) ha comunicato ieri che i prezzi del cibo hanno toccato i loro livelli più elevati il mese scorso, sorpassando quelli del 2008, quando si registrarono disordini e rivolte in paesi come Egitto, Camerun e Haiti.

L'inflazione sugli alimentari in molte nazioni dell'Asia, fra le quali Cina e India, è già a doppia cifra, facendo aumentare i timori che le pressioni sui prezzi possano estendersi ad altri settori e rappresentare una minaccia sia alla stabilità economica che sociale, visto che milioni di asiatici vivono in condizioni di povertà.

La Fao ha detto che la carne e lo zucchero sono ai loro livelli massimi da quando si è iniziato a registrarli nel 1990. Sono inoltre ai loro massimi dalla crisi del 2008 i prezzi di riso, frumento e altri cereali.