15 dicembre 2010 / 14:05 / 7 anni fa

Germania, da governo ok ad abolizione leva obbligatoria in 2011

BERLINO, 15 dicembre (Reuters) - Il governo del cancelliere Angela Merkel ha deciso oggi di porre fine al servizio militare obbligatorio, dicono fonti governative, in quella che è la più importante riforma dell‘esercito nel dopoguerra.

Il progetto punta a ridurre il numero dei militari di 65mila unità, portandolo a 185mila, abolendo la leva da luglio 2011.

Non è chiaro quale effetto avrà la riforma sui programmi di armamenti, e in che modo esattamente le forze armate riusciranno a operare risparmi per 8,4 miliardi di euro come previsto dal ministro delle Finanze Wolfgang Schaeuble.

La Germania è il terzo paese Nato per numero di militari impegnati in Afghanistan, con circa 4.600 soldati nel nord del paese asiatico, dove nell‘ultimo anno si è registrato un aumento delle violenze. Berlino vorrebbe cominciare a ritirare le truppe alla fine del 2011.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below