Usa, giudice boccia parti importanti riforma sanità di Obama

lunedì 13 dicembre 2010 18:25
 

WASHINGTON, 13 dicembre (Reuters) - Un giudice federale Usa ha bocciato oggi un passaggio significativo della riforma sanitaria voluta dalla Casa Bianca, laddove richiede alle persone di acquistare un'assicurazione sanitaria. Si tratta della prima importante sconfitta per il presidente Barack Obama su un tema che finirà probabilmente davanti alla Corte Suprema.

Il giudice distrettuale della Virginia Henry Hudson, nominato dal presidente George W. Bush nel 2002, ha dato ragione agli argomenti sostenuti dallo stato di Virginia, secondo cui il Congresso è andato oltre la propria autorità imponendo che le persone acquistino un'assicurazione sanitaria, rischiando altrimenti una multa.

La decisione è la prima in senso avverso alla legge approvata a marzo e che punta a riformare il sistema sanitario Usa, dal valore di 2.500 miliardi di dollari. Giudici di altri stati finora avevano invece bocciato i ricorsi contro la legge.