Governo, Casini: pallottoliere inutile, non basta un voto in più

venerdì 10 dicembre 2010 19:22
 

BARI, 10 dicembre (Reuters) - Pier Ferdinando Casini conferma che l'Udc voterà la sfiducia al governo di Silvio Berlusconi, nega screzi con Gianfranco Fini e spiega che con una maggioranza risicata non si va avanti, dunque basta 'pallottolieri'.

"Se qualcuno, sottovalutando la gravità del momento, si illude che il pallottolliere serva a risolvere i problemi, è fuori dalla realtà e vive in un altro pianeta. Il pallottoliere non servirà a nulla perché anche se il governo prende un voto in piu non governa con un voto in più", ha detto Casini a Bari in vista del voto del 14 dicembre.

"Noi abbiamo sollecitato il presidente del Consiglio da settimane con forza a guardare in faccia la realtà. Lui più che la realtà mi sembra che guardi in faccia il pallottoliere. Noi ne siamo indifferenti. L'Udc sta dove è sempre stato, in questa legislatura noi abbiamo votato 37 volte la sfiducia a Berlusconi. Martedì la voteremo per la 38° volta".

Su rapporti, da alcuni ritenuti freddi, con il presidente della Camera e leader del Fli ha detto: "Mi sembra che le cose vadano normalmente, come sono sempre andate. Io non seguo gossip, faccio politica. Quindi mi dispiace non poter dare soddisfazione".

Commentando l'inchiesta della Procura di Roma sulla presunta compravendita di voti in Parlamento in vista della fiducia, e sulle proteste del Pdl, risponde: "Mi meraviglio che il Pdl protesti: perché, si sente chiamato in causa forse? Io credo che in questi momenti stiano avvenendo fatti che umiliano fortemente la politica e le istituzioni. E la responsabilità non è solo di chi fa questa campagna acquisti, è anche e soprattutto di chi si fa acquistare". Il leade centrista definisce infine "rasserenante" la decisione della Consulta di rinviare l'udienza sul legittimo impedimento a gennaio. "La Consulta è un organo terzo che non va tirato da una parte e dall'altra e che va rispettato sempre. Credo che questa decisione ne confermi l'autorevolezza e la serenità".