Governo, Bonanni vede Berlusconi: no disinvoltura su elezioni

venerdì 26 novembre 2010 17:27
 

FIRENZE, 26 novembre (Reuters) - Basta parlare di elezioni anticipate con disinvoltura. E' quello che i leader di Cisl e Confindustria hanno detto ieri al premier Silvio Berlusconi in un incontro riservato.

"Abbiamo parlato di quello che io e la [presidente di Confindustria, Emma Marcegaglia] diciamo ogni giorno, forse soli: che non bisogna andare a votare perché questo ci esporrebbe ai mercati internazionali che sono rigorosissimi e famelici", ha detto il segretario generale della Cisl Raffaele Bonanni.

"Berlusconi è il primo responsabile della vicenda politica italiana, perché è il capo del governo: gli abbiamo detto che non condividiamo affatto, per esempio, la disinvoltura che c'è nel richiedere ogni giorno il voto", ha aggiunto a margine di una iniziativa a Firenze.

Massima fiducia invece nella capacità del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, di indicare la strada da seguire qualora si aprisse formalmente la crisi di governo: "Mi pare che sia l'unica persona responsabile in questo paese", ha detto Bonanni.